La procedura per la richiesta di protezione europea. Parte II.

landscape-1524808_1920

Riprendiamo il filo del discorso iniziato con lo scorso articolo sulla procedura per richiedere ed ottenere la protezione europea.

In particolare eravamo rimasti alla pubblicazione del parere da parte del Comitato e la successiva fase delle osservazioni da parte dei soggetti interessati. Tale fase culmina, infine, con la trasmissione della domanda alla Commissione UE.

1. La registrazione europea

Come detto, una volta conclusa l’istruttoria in sede nazionale inizia la fase di esame della domanda da parte della Commissione Ue, la quale esaminerà tutta la documentazione pervenuta dallo Stato.

A questo punto, possono verificarsi 3 eventualità:

Continua a leggere “La procedura per la richiesta di protezione europea. Parte II.”

La circolare ministeriale sul D. Lgs. 231/2017

landscape-3204875_1920

Nella Gazzetta Ufficiale n. 329 Serie Generale del 8 febbraio 2018 è stato pubblicato il Decreto Legislativo del 15 dicembre 2017, n. 231, recante la disciplina sanzionatoria per le violazioni in materia di etichettatura dei prodotti alimentari prevista dal regolamento (UE) n. 1169/2011, nonché l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del medesimo regolamento e della Direttiva 2011/91/UE.

Continua a leggere “La circolare ministeriale sul D. Lgs. 231/2017”

La procedura per la richiesta di protezione europea. Parte I.

landscape-1524808_1920

La procedura per ottenere la protezione europea è finalizzata all’approvazione da parte dell’Unione Europea di denominazioni di origine o di indicazione geografiche.

La procedura si sviluppa in 2 fasi, l’una a livello nazione, l’altra a livello europeo e termina con la pubblicazione delle DO o IG nella Gazzetta Ufficiale dell’UE assieme al loro disciplinare di produzione.

Continua a leggere “La procedura per la richiesta di protezione europea. Parte I.”

Novità dal Mipaaf: Programma nazionale di sostegno al settore vitivinicolo e rese benchmark dell’uva da vino

vineyard-727988_640

Con l’oramai consueto appuntamento con le novità dal Ministero si segnalano per il mese di giugno 2018 due provvedimenti:

  1. Programma nazionale di sostegno al settore vitivinicolo: attraverso tale provvedimento si è provveduto alla ripartizione della dotazione finanziaria relativa alla campagna 2018/2019 (leggi qui il testo del provvedimento);
  2. Decreto di approvazione delle rese benchmark dell’uva da vino: si tratta di un provvedimento funzionale al rilascio dei Piani assicurativi personali (PAI) nell’ambito del SGR – Sistema Gestione dei Rischi (leggi qui il testo del provvedimento)

 

 

I contratti di cessione dei prodotti agricoli ed alimentari: il quadro generale

dandelion-2251822_1920

La cessione dei prodotti alimentari ed agricoli è oggetto di specifica disciplina, prevista dall’art. 62 del D.L. 1/2012 convertito, con modificazioni, con la L. 62/2012.

All’interno del presente articolo esporrò le linee generali dell’art. 62 che rappresentano le fondamenta dei contratti di cessione.

Per chi fosse interessato ad una completa disamina della legge e dei provvedimenti intervenuti successivamente invito a scaricare gratuitamente l’e-Book al link posto al termine di questo intervento oppure collegarsi al seguente link: https://dirittovitivinicolo.com/350-2/.

Continua a leggere “I contratti di cessione dei prodotti agricoli ed alimentari: il quadro generale”

Le novità del Mipaaf: i consorzi di tutela dei vini e le disposizioni per l’emissione del documento per il trasporto dei prodotti vitivinicoli

wine-2180278_640

Come di consueto si riportano le maggiori novità in ambito vitivinicolo apparse sul sito del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali in ambito vinicolo.

Si registra, in primis, un aggiornamento dell’elenco dei consorzi autorizzati dal Mipaaf alla tutela delle denominazioni d’origine e delle indicazioni geografiche protette, ai sensi dell’art. 17 del Decreto Legislativo n. 61 del 2010 (clicca qui per consultare l’elenco).

In secondo luogo, è stato approvato un corposo testo normativo con il quale il Ministero ha regolato l’emissione del documento elettronico MVV-E per il trasporto dei prodotti vitivinicoli (clicca qui per consultare l’intero documento); ciò al fine di migliorare la tutela dei prodotti e prevenire le frodi nel settore agroalimentare. Sul punto, occorre specificare come in un primo momento l’emissione del documento in formato elettronico sarà meramente facoltativa, al fine di consentire ai soggetti interessati un graduale approccio al sistema.