L’imbottigliamento dei vini d’origine: le norme UE e il T.U. del vino

cellar-997033_640

In tema di imbottigliamento di vini d’origine si sono registrati nel corso del tempo vari filoni di pensiero, elaborati per lo più a livello europeo.

Sul punto, il tema maggiormente dibattuto concerne la possibilità (o meno) di procedere all’imbottigliamento dei vini al di fuori delle zone di produzione o comunque rispettando i limiti territoriali stabiliti da ciascun disciplinare di produzione.

E’ evidente come la risposta a tale quesito risulti determinante e costituisca un pilastro fondamentale per l’attività di qualsiasi operatore vinicolo.

Ebbene, tralasciando quelle che sono state le varie interpretazioni fornite a livello europeo, ad oggi la Corte di Giustizia è incline nel ritenere come sia possibile prevedere l’obbligo di imbottigliare un determinato vino in una zona delimitata, poiché la restrizione alla libera circolazione di quel bene che inevitabilmente viene a crearsi in siffatte ipotesi, appare giustificato ai fini della tutela del diritto di proprietà industriale e commerciale all’interno del quale rientrano le denominazioni d’origine (Corte di Giustizia CE, 16.05.2000, n. C-388/95).

In altre parole, la Corte afferma come l’imbottigliamento nella zona di produzione assicuri la qualità e la conservazione delle peculiari caratteristiche del prodotto, in un’ottica di tutela della denominazione d’origine di ciascun vino.

Cosa prevede la legge in Italia?

Per quel che riguarda il nostro Paese occorre far riferimento all’art. 35 T.U. del vino, norma interamente dedicata ai disciplinari di produzione. L’art. 35 stabilisce, infatti, la possibilità di inserire l’obbligo di imbottigliamento in una zona delimitata al ricorrere di determinate condizioni:

  • la delimitazione della zona di imbottigliamento deve corrispondere a quella della zona di vinificazione o elaborazione, ivi comprese le eventuali deroghe;
  • la richiesta della misura restrittiva deve essere rappresentativa di almeno il 66% della superficie dei vigneti oggetto di dichiarazione di produzione nell’ultimo biennio;
  • nel caso si debba introdurre tale misura come modifica ad un disciplinare già operativo, la richiesta dovrà essere avvallata da un numero di produttori che rappresentano almeno il 51% della produzione imbottigliata nell’ultimo biennio

Cosa accade, invece, se un’impresa che operava l’imbottigliamento si ritrova al di fuori della zona delimitata a seguito di successve modifiche al disciplinare?

In questo caso è concessa alla medesima azienda di continuare ad operare in deroga, previa presentazione di apposita istanza al Ministero; tale istanza dovrà contenere la prova di aver effettuato attività di imbottigliamento di vini DOP e IGP per almeno 2 anni, anche se non continuativi, nei 5 anni precedenti all’entrata in vigore della modifica.

Tirando le fila del discorso, è evidente come tale disciplina relativa alla delimitazione delle zone di imbottigliamento – nata per permettere di esercitare tali operazioni in conformità ai principi dettati a livello europeo (ma pur sempre in via del tutto eccezionale) – ha finito per operare in maniera del tutto regolare all’interno del nostro Paese e ciò inevitabilmente finisce per provocare tutta una serie di problematiche afferenti al principio della libera circolazione delle merci e alla libera prestazione di servizi.
Trattasi, peraltro, di temi assolutamente centrali nel sistema normativo vitivinicolo: pertanto, nel caso vi fosse l’esigenza di approfondire il tema o di avere maggiori informazioni inviatemi una mail senza alcun impegno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...